Val Rosandra a San Dorlingo della Valle
Val Rosandra

Val Rosandra


Spostandoci di poco nell’entroterra del Friuli, non lontano dalla città di Trieste, troviamo una valla dalle suggestione nord-europee situata tra il comune di San Dorlingo della Valle e il comune sloveno di Erpelle-Cosina (Hrpelje-Kozina). Questa valle è segnata dal passaggio del fiume Rosandra che negli anni ha inciso il paesaggio del Carso Triestino. La Val Rosandra è davvero un luogo affascinante in cui si susseguono attrazioni naturale e storiche di grandissimo interesse.

Spostandoci di poco nell’entroterra del Friuli, non lontano dalla città di Trieste, troviamo una valla dalle suggestione nord-europee situata tra il comune di San Dorlingo della Valle e il comune sloveno di Erpelle-Cosina (Hrpelje-Kozina). Questa valle è segnata dal passaggio del fiume Rosandra che negli anni ha inciso il paesaggio del Carso Triestino. La Val Rosandra è davvero un luogo affascinante in cui si susseguono attrazioni naturale e storiche di grandissimo interesse.
La zona era abitata già dei tempi del neolitico, la presenza è documentata da tanti reperti archeologici tra cui ad esempio La Grotta delle Finestre. Millenni dopo furono i romani a calpestare questi terreni costruendo un acquedotto che portava le acque del fiume fino alla città di Trieste. Immerse in un suggestivo panorama immerso nel verde, troviamo poi vecchi percorsi costruiti per il commercio del sale, ruderi di mulini utilizzati per raffinare le spezie; ed una vecchia ferrovia costruita nel 1841 dall’impero Austro-Ungarico ed oggi adibita a pista ciclabile davvero suggestiva.
Caratteristica è poi la varietà climatica, visto che nella zona superiore a monte della cascata della Rosandra il clima è tipicamente continentale mentre a valle diventa mediterraneo. Questo porta cambi di temperatura anche di 10° grandi che incidono non poco sulla flora e sulla fauna. Visita Val Rosandra e segui il nostro consiglio… non rimarrai deluso!

Ubicazione e mappa

menu